oralità - il convitato di pietra

Vai ai contenuti

Menu principale:

oralità

glossario
 
1) quando Giove è bene aspettato il soggetto ama spesso il cibo. 2) i nativi del Toro, dove Giove è esaltato, sono spesso ottimi buongustai 3) i nativi del Sagittario, dove Giove ha il suo domicilio primario, sono spesso mangiatori formidabili. Ci troviamo di fronte a un fenomeno semplice e universalmente accettato - il desiderio di mangiare, il buon palato e il buon appetito - che si ricollega puntualmente sia alla posizione di Giove nel tema natale, sia a due delle sue posizioni schematiche: esaltazione e domicilio primario. Perchè la terza posizione, il domicilio base in Pesci sembra esclusa? Ricorriamo ancora una volta allo schema zodiacale e troviamo la risposta: sia in Toro sia in Sagittario Giove si trova affiancato al pianeta X, il che non avviene in Pesci, e dunque l’aspetto dell’appetito o la voracità possessiva, l’oralità come dice la psicoanalisi, pur essendo indubbiamente legata a Giove-bocca viene stimolata in modo particolare quando Giove è associato a X. E d’altra parte, il meccanismo sessuale dell’utero-vagina (vedi), corrispondente a X può essere benissimo paragonato a una suzione divorante.
(..) Abbiamo affinato e ampliato le nostre possibilità di conoscenze e di analisi delle funzioni simboleggiate da Giove e da X per cui risulta ancor più chiaro il filo logico che lega la bocca al cibo, alla voracità, al possesso, alle ricchezze e al denaro, ancora simboleggiato da Giove. (Una metodologia e i suoi problemi – 5° Congresso di studi astrologici Varese 1982)




 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu