apparato immunologico - il convitato di pietra

Vai ai contenuti

Menu principale:

apparato immunologico

glossario
 
Nettuno governa l’apparato immunologico. (..) il peso che una sua eventuale negatività (di Nettuno) assume nelle turbe mentali non si può più attribuire soltanto a una deformazione della fantasia, ma al fatto che qualcosa sia andato storto nella strutturazione dell’immunologia durante la vita prenatale. Gli psicologi hanno ormai accettato, con esaurienti esperimenti di laboratorio, che dal punto di vista immunologico il riconoscimento di sé, ossia della composizione del proprio organismo, è indispensabile per giungere al riconoscimento del non sé, ossia di tutti i corpi estranei o virus o batteri che potrebbero attaccarci. Tradotto in termini astrologici, la conoscenza degli Altri è indispensabile per dare validità a una solita strutturazione dell’Io; chi ignora, o si ostina a ignorare, ogni possibile reazione del prossimo al suo operato, finisce con l’operare ai propri danni. Ma contemporaneamente chi non riesca a identificare se stesso e a trarre dall’esperienza gli elementi necessari per un’analisi obiettiva della propria vita, finisce col confondere il diverso con l’analogo, l’amico col nemico. Da qui gli eccessi di aggressività di cui ho parlato all’inizio, ma anche gli eccessi di fiduciosità, che influiscono sugli sprovveduti, e gli eccessi di ambizioni puerili, tipiche di quegli pseudo geni che mi scrivono decine di lettere invocando transiti propizi al loro futuro di grandi musicisti, grandi scrittori e così via. (le radici psicobiologiche dei condizionamenti zodiacali – 10° Congresso di studi astrologici – Verona 1989)


 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu