Amami per sempre! - il convitato di pietra

Vai ai contenuti

Menu principale:

Amami per sempre!

articoli
 
Amami per sempre!
I transiti planetari nella relazione d’amore tra Mariangela Melato e Renzo Arbore
di 
Francesco Astore




Questo articolo vuole essere un omaggio alla memoria di un’artista, Mariangela Melato, il cui talento recitativo e il genio espressivo rimarranno sempre nella nostra memoria.

Vergine ascendente Vergine Mariangela Melato, nata a Milano il 19 settembre del 1941 alle ore 5,15 e Cancro ascendente Cancro, Renzo Arbore, nato a Foggia il 24 giugno 1937 alle ore 6,00. Unione tra la forte componente di Terra, fatta di concretezza e stabilità di Mariangela, con la fantasia e l’estro della componente d’Acqua di Renzo.



Le tappe del loro amore 
I due si conoscono e mettono assieme nel lontano 1972 rimanendo per circa dieci anni fino al 1981. Poi si lasciano, ritrovandosi con alle spalle varie storie reciproche, dopo circa trent’anni, nel 2007, quando una fiamma, mai spenta, si riaccenderà tra di loro. Temi natali in cui si scorgono nell’esame della sinastria incredibili combinazioni astrologiche “unificanti”. Il Sole di Renzo si trova in casa 12^, come anche la Luna di Mariangela in 12^, le personalità solare e lunare, dell’Io maschile e dell’Io femminile di entrambi sono indipendenti, amano anche gestire “una solitudine creativa” (12^), possono vivere rapporti di coppia molto anticonvenzionali (ancora simbologia della casa12^). 



Venere nello Scorpione nella Melato e Venere in Toro in Arbore creano una formidabile attrazione sessuale, tipica della dialettica astrologica tra i due segni più erotici dello Zodiaco. Prova di una formidabile alchimia dei sensi tra i due! 
Veneri trasgressive entrambe: nel tema natale di lui è congiunta a Urano in casa 11^, nel tema di lei è nella casa 3^ e quadra Plutone. In Renzo Arbore troviamo Venere nella casa 11^ che spesso dona la capacità di rimanere amici con le ex amanti. Il che è spesso un dono della sorte per poter eventualmente riannodare il legame, come di fatto gli succederà molti anni dopo con Mariangela Melato. 

L’inizio della relazione
Nel 1972 è Giove in Capricorno a imporre la sua benevola mano sul tema natale di Renzo formando una lunghissima sosta di congiunzione sulla Luna in Capricorno e casa 6^. Questo aspetto scioglie paure legate all’immagine che si ha della donna e proietta ottimisticamente verso l’inizio di una relazione. Essenziale l’apporto di Saturno, che si trovava, nell’anno in questione, in Gemelli, in solida congiunzione a Mercurio natale in casa 11^ (ritorna la 11^, ritorna la diplomazia di questa casa e la leggerezza di tocco connessa alla concordia amichevole). Mercurio natale è, tuttavia, solo leso, senza recuperi di sorta (da un quadrato a Nettuno Vergine/3^) e, probabilmente, questa congiunzione su un aspetto di nascita tanto tormentato parla già di un’involuzione che avverrà appunto tra una decina d’anni (ricordo i tempi, decennali all’incirca, di un transito nettuniano). 
Plutone in Bilancia formava, tra l’altro, un durissimo quadrato al Sole natale Cancro/12^, parlando di una forte sfida dell’Io che si apriva con questa relazione d’amore. Sfida, tuttavia, abilmente superata, visto il lunghissimo periodo condiviso da Renzo e Mariangela in ogni caso!

 
Nel 1972 sul tema della Melato Giove in Capricorno dà sestile a Venere in Scorpione. Anche qui non manca il contributo di un Saturno armonico e addirittura bene aspettato con Mercurio (che è in Bilancia e riceve il trigono). Come avveniva per Renzo si confermano in quel momento buoni aspetti Saturno – Mercurio, riconfermando l’unione intellettuale tra i due. A titolo di curiosità, per confermare le tendenze e la vocazione artistica dell’attrice, Giove natale della Melato è in Gemelli (segno del teatro), sui gradi astrologici del pianeta della maschera, della recitazione, Plutone, trigono a Mercurio in Bilancia e 2^ (rappresentazione scenica e rigore nella mimica). La casa 2^ è anche la casa del Cinema e appare superfluo citare le tante interpretazioni cinematografiche che Mariangela Melato ci ha regalato. La comunanza di interessi e stimoli professionali con Renzo Arbore è evidente, invece, nel transito di Urano, questo fatidico anno 1972 in Bilancia, a sua volta congiunto a Mercurio e 2^. Nettuno, Sagittario e casa 3^, infine, è al perfetto semisestile di Venere natale in Scorpione e casa 2^, aumentando il coinvolgimento emotivo e connotandolo di idealizzazione romantica.



La fine della relazione 
I transiti del 1981 sono veramente tempestosi sui temi natali dei due amanti: abbiamo infatti perlopiù transiti che pesantemente aggravano una situazione di nascita (transito detto tecnicamente “aggravante” appunto), oppure transiti che tolgono fondamentali supporti alle combinazioni planetarie radicali più solide (transiti “dissocianti”).
Sul tema natale di Arbore troviamo la rara congiunzione Saturno/Giove in Bilancia occupare la casa 4^ e quadrare simultaneamente il Sole Cancro e casa 12^ e la Luna Capricorno e casa 7^ (già entrambi in cattivo rapporto a Saturno in Ariete radicale). Evidente la realtà di una privazione che si inscrive in una coppia stabile, familiare (Saturno Bilancia e casa 4^), privazione sfortunata (Giove leso in 4^), che coinvolge una compagna stabile (Luna 7^). 
Senza mancare il bersaglio, ne resta coinvolta la propria personalità virile (Sole). Come si diceva il Sole è già quadrato a Saturno e così lo è anche la Luna: entrambi i pianeti ricevono una dura penalizzazione aggravando, in questo difficile anno 1981, la condizione presente alla nascita. 
Urano è il solo a tendere una mano in questo Cielo plumbeo: forma infatti un prezioso trigono a Plutone Cancro e casa 1^, assicurando che la rinascita dell’Io avverrà per merito dell’impegno professionale (teatrale, artistico, dello spettacolo), in cui, probabilmente, il nostro Renzo in quel momento difficile, si tufferà. Altrettanto rivelatori, anzi, direi di un’evidenza lampante, i transiti della Melato nel 1981. 
Plutone in Bilancia e casa 2^ oppone severamente il suo Marte in Ariete e 8^, togliendone, forse, un po’ dello smalto passionale e sessuale. Nettuno Sagittario e 4^ si pone in cattivo aspetto di quadratura al Sole Vergine e casa 1^: Sole che è già congiunto al pianeta della metamorfosi (quindi dissociandone la radicale positività!) e mostrando l’involuzione del rapporto con un uomo ritenuto “di famiglia” (4^ Casa). Urano è in Scorpione/Sagittario e 4^ e forma aspetti negativi di un’evidenza agghiacciante. Quadra la Luna Leone e 12^ (e il Luminare femminile è già quadrato a Urano!), rinforzando pesantemente la negatività iniziale (aspetto detto “aggravante” tecnicamente). Una femminilità che si sentiva e viveva come cupamente “spezzata” quell’anno. Quindi sempre il drastico Urano oppone Saturno radicale in Toro e casa 10^ (già congiunto a un natale Urano in Toro), togliendo, così, al solido pianeta della razionalità, il suo notevole appoggio di concretezza, di stabilità, di realismo benefico. Inevitabile la conflittualità apertasi tra famiglia (4^ casa), carriera, successo (10^ casa), libertà della propria condizione di donna (Luna in 12^). Anche Saturno, a fine anno, collabora a ribadire una rottura che sarà stata dolorosissima e pesantissima per l’attrice, poiché oppone ancora Marte in Ariete 8^ dalla casa 2^. Unico sostegno verrà dalla congiunzione Giove - Saturno in Bilancia casa 2^ che darà un protettivo semisestile a Venere Scorpione e 3^ e un sestile a Plutone Leone 11^: amici, carriera, un’immagine rinnovata, una bellezza regalmente da esibire (Luna di base in Leone), saranno la base di partenza con cui Mariangela imprimerà una nuova marcia alla sua vita. 

Il ritorno di fiamma 
Avverrà solo nel 2007. Sul tema natale di Renzo Arbore i transiti sembrano, quell’anno inizialmente seminegativi o semisilenti, ma un pirotecnico Urano, tanto fondamentale alla nascita, poiché in Toro e casa 11^, congiunto a Venere, sarà lui il vero pianeta-pilota del riavvicinamento. Trovandosi in Pesci e casa 9^ darà il via al rinnovamento esistenziale, promettendo una rinascita sentimentale a cui nessuno, probabilmente, credeva. Nettuno formerà una quadratura, dall’Aquario e casa 9^, al potente radicale Marte in Scorpione e 5^ casa, forse ponendo un limite, salutare, vista l’età, alle avventurose sperimentazioni sessuali del celebre mattatore? Plutone e Giove in Sagittario casa 6^, saranno senza aspetti di sorta. Urano, come si diceva, invece sarà piuttosto spettacolare: in trigono a Marte in Scorpione risolvendo la negatività alla nascita (radicalmente Marte è opposto a Urano) e esaltando ancor più la vivace congiunzione Venere-Urano (Toro e casa 11^), con un fervido sestile. Risalterà, in questo contesto, l’anticonvenzionalità di Urano in casa 11^, l’amicizia amorosa di Venere in 11^ e la capacità di andare lontano, di andare oltre i pregiudizi della Casa 9^ (dove effettivamente sta transitando Urano). A questo proposito dobbiamo leggere come giudizio ostacolante di qualcuno (o qualcuna), in quel momento non del tutto d’accordo sulla decisione di ritornare assieme alla Melato, la quadratura che Urano infligge a Mercurio Gemelli e casa 11^. O, più probabilmente, questo aspetto di transito è anche la necessità, per il momento, di tenere tutto nascosto – abilmente – alla stampa, rappresentata da Mercurio e dai Gemelli. Il “ricongiungimento” verrà reso noto, ufficialmente, soltanto tre anni dopo. E poteva mai mancare ancora l’apporto di Saturno, il pianeta della durata nel tempo, che apre in questo caso la porta alle gioie dell’età matura? No, non poteva mancare! E troviamo due suoi aspetti “solutori” a decretare la rinascita di una coppia destinata a ridiventare più affiatata di prima. Saturno, dopo l’estate 2007, va difatti in Vergine in casa 2^/3^ e dona un portentoso trigono alla Luna in Capricorno casa 7^ (alleviandone la dura quadratura natale), mentre, contemporaneamente, risolleva anche, con un equilibrato sestile, le sorti del Sole Cancro casa 12^ (già quadrato, anche lui, a Saturno collocato in Ariete alla nascita). A fine anno sarà poi Giove a ricongiungere la Luna in Capricorno e casa 7^, come era avvenuto nell’anno del primo innamoramento: il 1972. Il pianeta della gioia di vivere, della fortuna, della soddisfazione degli appetiti, è nella stessa posizione che formava al momento del primo amore tra i due. Aspetto, consentitemi, molto romantico. Sul tema natale di Mariangela Melato anche i transiti positivi si sprecano in questo “anno di grazia per la coppia”, il 2007. E concordano pienamente con le tappe sul tema natale di Arbore, sul periodo felice vissuto da due persone, un uomo e una donna che si ritrovano dopo lunghissimo tempo. Plutone è Sagittario e casa 4^ formando un brillante trigono alla Luna Leone casa 12^. La Luna, la casa 4^ e 12^, hanno in comune il concetto di privacy, di intimità (ricordiamo che, in questa data, nessuno o pochi sapevano della ritrovata armonia della coppia). Quale migliore descrizione planetaria di una rinascita che avviene in un nido, in un rifugio e che è benedetta dalla privacy? Nettuno, signore dei grandi cambiamenti dell’esistenza, si trova a formare un magico trigono “a stella” che inanella i tre segni d’Aria: dall’Aquario/6^ dona trigono a Giove Gemelli/10^ e a Mercurio Bilancia/2^. Occorre un intenso ottimismo per lanciarsi in questa impresa (che per una Vergine, restia ai cambiamenti, deve esser costata moltissimo), ma anche una buona dose di equilibrio e di lucidità mentale. Nettuno, dalla casa 6^, tocca, beneficando con un sestile, anche il radicale Marte in Ariete e 8^, ponendo le condizioni di una nuova e diversa intesa passionale. Forse anche più appagante di quella precedente. Saturno in Leone e casa 12^ non poteva che essere ultra propizio e tecnicamente sbrogliare una lesione natale. Si congiungerà infatti alla Luna sciogliendo il bloccante quadrato che aveva di nascita (con Saturno stesso, Toro e 10^). 
I vantaggi di questo “sciogliere la lesione” sono di tipo durevole, come vuole la natura costante del pianeta. Passando in Vergine, nell’autunno del 2007, Saturno formerà un sestile anche a Venere in Scorpione. Una decisione ben meditata, presa con molta determinazione, rigore razionale, questa di tornare insieme dopo tanti anni! Giove, infine, raggiungerà, a fine anno, con un trigono dall’ottimistico Sagittario, la Luna in Leone facendo “vedere” e comprendere (Giove nella simbologia di vista), che la scelta fatta sarà stata, senz’altro, quella giusta. E attivando la simbologia di “volo”, corrispondente al Leone dove Mariangela ha la Luna, facendo volare la coppia verso un nuovo destino sentimentale.

 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu